Dipendenza da cocaina la parola all’esperto

In questo articolo andremo a parlare dell’uso e dell’abuso di cocaina e della dipendenza da cocaina, i consumi possono essere ripetuti, occasionali o compulsivi.

Non esiste una quantità sicura da poter consumare senza rischi, qualsiasi uso ne si fa può provocare moltissimi problemi sia dal punto di vista della psiche e sia dal punto di vista fisico dando origine anche a casi di morte improvvisa.

dipendenza da cocaina

Dipendenza da cocaina, come uscirne e come puo’ essere sconfitta?

  • si può trovare sul mercato illegale sia in polvere bianca o biancastra, amara o solubile da diluire in acqua. Viene anche tagliata con prodotti come gli anestetici o anche carboidrati che vengono usati come diluenti. Il modo più diffuso per usarla è sniffarla.

  • Un altro modo in cui si la può trovare è a “ base libera” dove la si produce attraverso un processo chimico della polvere e si può quindi fumare con pipe in vetro o di altro materiale.

Le sostanze con cui si taglia la cocaina tra le altre sono: lo zucchero al velo, il bicarbonato, il talco e l’amido di granoturco.

Analizzando invece la “cocaina da strada” possiamo notare che verrà tagliata e diluita con sostanze tipo anestetici che danno una locale anestetizzazione sulla lingua e può essere mescolata anche con altre droghe come l’eroina e le anfetamine.

Come dicevamo all’inizio dell’articolo l’uso di qualsiasi droga e la dipendenza da cocaina danneggia sempre irrimediabilmente il cervello.

La cocaina può essere usata in molti modi:

  • inalata attraverso le mucose del naso dove passa direttamente nel sangue

  • iniettata produce effetti più ravvicinati e istantanei

  • fumata da sola o mescolata al tabacco e alla marijuana

Esiste poi anche la masticazione delle foglie ma è usata esclusivamente da alcune popolazioni sudamericane per ovviare alla densità della pressione dovuta all’altitudine.

Vediamo adesso da dove deriva la pianta di coca:

E’ una pianta che cresce nell’America latina e più precisamente in Perù, Bolivia e Colombia. La cocaina è uno stupefacente naturale, può essere sintetizzata in laboratorio ed in farmacologia è considerata sia un vasocostrittore che un anestetico.

Gli effetti che produce un’assunzione sia costante che sporadica porta ad un rallentamento della fasi cerebrali dando origine ad un affaticamento che porta disfunzioni a livello del sistema nervoso centrale.

Dicevamo poco fa che la cocaina viene usata in modo molto selettivo durante gli interventi.  Adesso molti anestesisti preferiscono usare al posto della cocaina, la novocaina.

E’ stato appurato che la dipendenza all’assunzione di cocaina è molto pericolosa e i continui fatti di cronaca lo dimostrano ampiamente.

Il tossicodipendente con il passare degli anni ne vorrà assumere sempre di più. Tale dipendenza da cocaina causa sempre maggiori rischi di sovra dosaggio causando la morte per overdose.

I sintomi della dipendenza da cocaina

I sintomi più frequenti della dipendenza da cocaina sono: ansia, insonnia, trombosi, infarto, indebolimento del sistema immunitario, depressione, impotenza, arteriosclerosi, dimagrimento e molto altro ancora. Un altro sintomo molto frequente è che la persona che assume cocaina si convince di essere spiata.

Una delle conseguenze più comuni dello sniffare la coca è la rottura dei capillari e dei tessuti interni del naso. Il danno maggiore che reca il suo abuso è quello di distruggere completamente alcune parti del cervello.

Un altro problema che provoca l’assunzione è quello di non ricordarsi di averne assunta precedentemente. Per cui il tossicodipendente che non ricorda di averne gia’ assunta può andare incontro ad una overdose.

Il problema è dovuto alla sensazione di euforia che provoca la stessa cocaina. Molti ragazzi arrivano ad assumerne dosi eccessive durante l’arco di una sola serata.

All’inizio dell’articolo abbiamo menzionato sinteticamente i modi in cui si usa la cocaina, adesso esponiamoli in modo più dettagliato.

Cocaina come viene assunta

  • la somministrazione sotto la lingua è il modo più tranquillo perché la sostanza viene assorbita avendo degli effetti simili all’assunzione della teina e della caffeina.

  • Il metodo dell’inalazione è invece il modo più diffuso; si riduce la cocaina in polvere inalandola direttamente. La sostanza viene messa su una base liscia trasformata in striscia e sniffata tramite le mucose del naso.

  • La sostanza può essere inalata anche tramite fumi e vapori adagiandola precedentemente su carta di alluminio preriscaldata.

  • Un altro modo di consumarla è tramite la forma base della cocaina e del Crack.

    La sostanza viene trasformata in forma solubile aggiungendo ammoniaca ed etere etilico per renderla maggiormente diluibile e trasformandola in una sostanza priva di taglio.

  • Il Crack invece si ottiene mescolandolo con il bicarbonato di sodio.

    Come abbiamo enunciato in precedenza l’uso della cocaina porta alla morte.

    E purtroppo sono ancora molti i giovani che ricorrono all’uso di essa non conoscendo gli effetti devastanti che porta con il tempo e facendolo solamente perché “lo fanno gli altri”.

    Il tabù che ancora crea l’uso di tutte le sostanze stupefacenti porta ad un effetto contrario e solo una corretta istruzione aiuterebbe molta gente a non incorrere nel tunnel.

per maggiori informazioni